1) Verifica di anomalia dell’offerta – Convocazione in audizione dell’offerente prima di disporre l’eclusione – Obbligo procedimentale da parte della Stazione appaltante – Non sussite; 2) Mancata o tardiva produzione delle giustificazioni o dei chiarimenti – Non comporta esclusione automatica; 3) Voci di prezzo eccessivamente basse – In presenza di voci prezzo sulle quali sono possibili risparmi – Sostenibilità; 4) Sindacabilità del giudizio della Stazione appaltante (art. 97 d.lgs. n. 50/2016)

TAR Roma, 19.05.2017 n. 5979

Sito d'informazione professionale in materia di appalti pubblici e concessioni di lavori, servizi e forniture. Codice degli appalti e dei contratti annotato con le ultime e più recenti sentenze di TAR, Consiglio di Stato e Corte di Giustizia dell'Unione Europea. Aggiornamento costante alle novità legislative, linee guida, atti attutativi, pareri, circolari, indicazioni, deliberazioni e determinazioni dell'ANAC. Servizi di assistenza e consulenza giuridica per le procedure di gara e di risposta ai quesiti. Eventi formativi e servizio di formazione su misura.