CIG: nuove indicazioni ANAC su obbligo di acquisizione e fattispecie escluse dal 01/01/2020

Pubblicato il comunicato con il quale sono ridefiniti gli obblighi di acquisizione del CIG e pagamento del contributo in favore dell’Autorità per le varie tipologie di affidamento. Restano ferme le indicazioni fornite nella determinazione 556 del 31/5/2017 in materia di tracciabilità dei flussi finanziari.

Comunicato del Presidente del 16.10.2019

Oggetto: Indicazioni relative all’obbligo di acquisizione del CIG e di pagamento del contributo in favore dell’Autorità per le fattispecie escluse dall’ambito di applicazione del codice dei contratti pubblici.

L’articolo 213, comma 8, del codice dei contratti pubblici ha rimesso all’Autorità la gestione della Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici (BDNCP) nella quale confluiscono tutte le informazioni contenute nelle banche dati esistenti, anche a livello territoriale, onde garantire accessibilità unificata, trasparenza, pubblicità e tracciabilità delle procedure di gara e delle fasi a essa prodromiche e successive.

L’articolo 213, comma 9, del codice dei contratti pubblici afferma che, per la gestione della BDNCP, l’Autorità si avvale dell’Osservatorio dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, stabilendo le modalità di funzionamento dell’Osservatorio nonché le informazioni obbligatorie, i termini e le forme di comunicazione che le stazioni appaltanti e gli enti aggiudicatori sono tenuti a trasmettere allo stesso, mantenendo salva la facoltà di irrogare sanzione amministrativa pecuniaria nei confronti del soggetto che ometta, senza giustificato motivo, di fornire informazioni richieste ovvero fornisca informazioni non veritiere.

L’articolo 213, comma 3, del codice dei contratti pubblici attribuisce all’Autorità il potere di vigilare sui contratti pubblici, anche di interesse regionale, di lavori servizi e forniture nei settori ordinari e nei settori speciali e sui contratti secretati, nonché sui contratti esclusi dall’ambito di applicazione del codice.

Ciò posto, nell’esercizio delle attività istituzionali di competenza, è emersa l’esigenza di acquisire dati e informazioni su alcune procedure sottoposte alla vigilanza dell’Autorità escluse dall’applicazione del codice dei contratti pubblici. Per l’effetto, nelle more dell’adozione del Regolamento sul funzionamento dell’Osservatorio ai sensi dell’articolo 213, comma 9, del codice dei contratti pubblici, con il presente Comunicato sono ridefiniti gli obblighi di acquisizione del CIG e pagamento del contributo in favore dell’Autorità per alcune tipologie di affidamento. Restano ferme le indicazioni fornite nella determinazione 556 del 31/5/2017 in materia di tracciabilità dei flussi finanziari.

Nella tabella che segue sono riportati gli obblighi aggiornati, con riferimento alle fattispecie escluse dall’applicazione del Codice interessate dall’intervento, ad eccezione dell’in-house sul quale sono in corso ulteriori approfondimenti.

 

Riferimento normativoDescizioneSmartCIGCIGContributo Anac
Art.5           commi 5-8            Accordo fra due o più amministrazioni aggiudicatriciNoNoNo
Art.5           comma 9            Scelta del socio privato per le società mistePer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a    € 40.000            Si
Art.6Appalti e concessioni aggiudicati ad una joint venture o ad un ente aggiudicatore facente parte di una joint ventureSenza limiti di importoNo
Art.7Appalti e concessioni aggiudicati ad un’impresa collegataSenza limiti di importoNo
Art. 9           Commi 1 e 2            Appalti e concessioni di servizi aggiudicati da un’amministrazione aggiudicatrice a un’altra amministrazione aggiudicatrice in base ad un diritto esclusivo compatibile con il Trattato UENoNoNo
Art.10Contratti nel settore dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postaliPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a    € 40.000            Si
Art.11Appalti aggiudicati da particolari enti aggiudicatori per l’acquisto di acqua e per la fornitura di energia o di combustibili destinati alla produzione di energiaPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a    € 40.000            Si
Art.12Esclusioni specifiche per le concessioni nel settore idricoPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a    € 40.000            Si
Art.13Appalti nei settori speciali aggiudicati a scopo di rivendita o di locazione a terziPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a    € 40.000            Si
Art.14Appalti e concorsi di progettazione aggiudicati o organizzati per fini diversi dal perseguimento di un’attività in un Paese terzoSenza limiti di importoNo
Art. 15Contratti nei settori delle comunicazioni elettronichePer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a  € 40.000            Si
Art.16Contratti e concorsi di progettazione aggiudicati o organizzati in base a norme internazionaliSenza limiti di importoNo
Art. 17, comma 1, lett. aAcquisto o locazione di beni immobiliSenza limiti di importoNo
Art. 17, comma 1, lett. bContratti nei settori media audiovisivi o radiofoniciPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a    € 40.000            Si
Art. 17, comma 1, lett. cServizi di arbitrato e conciliazionePer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a    € 40.000            Si
Art.17 comma 1 lett. dServizi legali esclusi dall’applicazione del codicePer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a           € 40.000            Si
Art.17 comma 1 lett. eAquisto titoli e strumenti finanziariNoNoNo
Art.17 comma 1 lett. fPrestitiPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a    € 40.000            Si
Art.17 comma 1 lett. hServizi di difesa e protezione civile forniti da organizzazioni e associazioni senza scopo di lucroPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a    € 40.000            Si
Art. 17, comma 1, lett. iServizi di trasporto pubblico di passeggeri per ferrovia o metropolitanaPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a   € 40.000            Si
Art.17 comma 1 lett. lServizi connessi a campagne politiche aggiudicati da un partito politico nel contesto di una campagna elettoralePer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a   € 40.000            Si
Art. 17-bisAppalti per l’acquisto di prodotti agricoli e alimentari fino a € 10.000 annui da parte di imprese agricole situate nei comuni individuati dal codiceSenza limiti di importoNo
Art. 18, comma 1, lett. aConcessioni di servizi di trasporto aereo a norma del Reg CE 1008/2008 del Parlamento europeo e concessioni di servizi di trasporto pubblico di passeggeri ai sensi del Reg CE 1370/2007Per importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a   € 40.000            Si
Art. 18, comma 1, lett. bConcessioni di servizi di lotteria aggiudicate ad un operatore economico sulla base di un diritto esclusivoPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a  € 40.000            Si
Art. 18, comma 1, lett. cConcessioni aggiudicate dagli enti aggiudicatori per l’esercizio delle loro attività in un paese terzo in circostanze che non comportino lo sfruttamento materiale di una rete o di un’area geografica all’interno dell’unione europeaSenza limiti di importoNo
Art. 19, comma 2Contratti di sponsorizzazione tecnicaPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a  € 40.000            Si
Art.20Opera pubblica realizzata a spese del privatoPer importi inferiori a           € 40.000            Per importi pari o superiori a  € 40.000            Si
Art. 36, comma 4Opere di urbanizzazione primaria di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 36, comma 4Per importi inferiori a         

€ 40.000            

Per importi pari o superiori a   € 40.000            

Si
Art. 162Contratti secretatiSenza limiti di importoNo

 

Per quanto riguarda la trasmissione dei dati all’Osservatorio dei contratti pubblici, gli obblighi di comunicazione attualmente in essere per i settori ordinari si intendono estesi a tutte le altre fattispecie, ivi comprese quelle elencate in tabella.
Le indicazioni fornite con il presente Comunicato entrano in vigore a decorrere dal 1 gennaio 2020.