Servizi di architettura e di ingegneria – Limiti alla partecipazione ai soli operatori economici costituiti in determinate forme giuridiche – Incompatibilità comunitaria

Corte di Giustizia Europea, 11.06.2020 (C-219/19)

L’articolo 19, paragrafo 1, e l’articolo 80, paragrafo 2, della direttiva 2014/24/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sugli appalti pubblici e che abroga la direttiva 2004/18/CE, letti alla luce del considerando 14 della medesima direttiva, devono essere interpretati nel senso che essi ostano a una normativa nazionale che esclude, per enti senza scopo di lucro, la possibilità di partecipare a una procedura di aggiudicazione di un appalto pubblico di servizi di ingegneria e di architettura, sebbene tali enti siano abilitati in forza del diritto nazionale ad offrire i servizi oggetto dell’appalto di cui trattasi.

[rif. art. 46 d.lgs. n. 50/2016]