1) Rito superaccelerato o superspeciale – Profilo di incostituzionalità – Non sussiste; 2) Concorrente risultato aggiudicatario – Omessa tempestiva impugnazione dell’ammissione – Successiva impugnazione – Irricevibilità; 3) Onere del concorrente interessato di attivarsi per l’accesso agli atti – Sussiste; 4) Provvedimento di ammissione – Pubblicazione sul profilo della Stazione appaltante – Termine di due giorni – Natura ordinatoria; 5) Comunicazione del provvedimento di ammissione – Mancata indicazione dell’ufficio o del collegamento informatico ad accesso riservato – Costitusce mera irregolarità (art. 29 , art. 76 , art. 204 d.lgs. n. 50/2016 – art. 120 c.p.a.)

TAR Napoli, 02.02.2017 n. 696

Art. 76. Varianti progettuali in sede di offerta

1. Quando il criterio di aggiudicazione é quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, le stazioni appaltanti possono autorizzare gli offerenti a presentare varianti. 2. Le stazioni appaltanti precisano nel bando di gara se autorizzano o meno le varianti; in mancanza di indicazione, le varianti non sono autorizzate. 3. Le stazioni appaltanti che autorizzano le varianti menzionano … Continua la lettura di Art. 76. Varianti progettuali in sede di offerta

Art. 176. Affidamento a contraente generale

1. Con il contratto di cui all’articolo 173, comma 1, lettera b), il soggetto aggiudicatore, in deroga all’articolo 53, affida ad un soggetto dotato di adeguata esperienza e qualificazione nella costruzione di opere nonché di adeguata capacità organizzativa, tecnico-realizzativa e finanziaria la realizzazione con qualsiasi mezzo dell’opera, nel rispetto delle esigenze specificate nel progetto preliminare … Continua la lettura di Art. 176. Affidamento a contraente generale