Si può ammettere alla valutazione tecnica un’offerta che non raggiunga il punteggio qualitativo minimo previsto dal bando?

La disposizione di cui all’art. 95, comma 12, d.lgs. 50/2016 recita “Le stazioni appaltanti possono decidere di non procedere all’aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto….”. La norma, sebbene riconosca ampia discrezionalità alla Stazione Appaltante, non pare potersi interpretare nel senso di ammettere alla valutazione offerte che non raggiungano il punteggio qualitativo minimo, poichè  apparirebbe irragionevole e suscettibile di determinare conseguenze distorsive nelle gare (TAR Firenze, 18.05.2017 n. 271).

HAI UNA DOMANDA SULL'ARGOMENTO? VUOI SAPERNE DI PIU'? COMPILA IL MODULO SEGUENTE E SCOPRI I SERVIZI DI CONSULENZA, SUPPORTO GARE E FORMAZIONE DI SENTENZEAPPALTI.IT

Nome, cognome, Ente o Società:*

Email:*

PRIVACY. Letta l’informativa sulla privacy, si acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo ed all’invio di eventuale materiale informativo. 

Accettazione privacy*