La verifica di anomalia con il metodo dei 4/5 si applica prima o dopo la riparamentrazione dell’offerta tecnica?

La valutazione di anomalia con il metodo dei 4/5 si applica prima o dopo la riparamentrazione dell’offerta tecnica? La posteriorità del giudizio di anomalia rispetto alla riparametrazione dell’offerta tecnica è stata recentemente riaffermata dal Consiglio di Stato sulla base delle istruzioni dettate dall’ANAC nella nota illustrativa del “Bando-tipo per l’affidamento di contratti pubblici di servizi e forniture” del 19 maggio 2015, recante una persuasiva illustrazione relativa proprio circa la necessità di effettuare la riparametrazione successivamente alla verifica di anomalia delle offerte. Questo precedere la valutazione dell’anomalia alla riparametrazione, consente di ancorare le verifiche del superamento della soglia di sbarramento e di quella di anomalia al punteggio attribuito dalla commissione all’offerta tecnica e non al punteggio riparametrato, che è una conseguenza di un artifizio necessario per rendere comparabili i punteggi per la parte tecnica e per la parte economica (Consiglio di Stato, sez. V, 30.01.2017 n. 373).

HAI UNA DOMANDA SULL'ARGOMENTO? VUOI SAPERNE DI PIU'? COMPILA IL MODULO SEGUENTE E SCOPRI I SERVIZI DI CONSULENZA, SUPPORTO GARE E FORMAZIONE DI SENTENZEAPPALTI.IT

Nome, cognome, Ente o Società:*

Email:*

PRIVACY. Letta l’informativa sulla privacy, si acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo ed all’invio di eventuale materiale informativo. 

Accettazione privacy*