Offerta economica non rispondente alle prescrizioni di gara – Indeterminatezza – Soccorso istruttorio – Inapplicabilità (Art. 46)

Consiglio di Stato, sez. III, 17.06.2016 n. 2684

B. s.p.a. ha presentato un’offerta economica non rispondente alle prescrizioni di gara e al “Modello E – Dichiarazione di offerta economica”. (…)
È evidente ictu oculi l’indeterminatezza dell’offerta, che ha portato la Commissione di gara ad escludere B. s.p.a. dalla procedura, non essendo possibile identificare con certezza quale fosse l’importo da considerare ai fini della stessa offerta.
Di fronte a tale quadro emerge, quindi, la sostanziale e irrimediabile indeterminatezza dell’offerta presentata da B. s.p.a., alla quale la stazione appaltante non avrebbe potuto ovviare, come a torto pretende l’odierna appellante, né con l’esercizio del soccorso istruttorio che, ai sensi dell’art. 46, comma 1-bis, del d. lgs. n. 163 del 2006, non può essere utilizzato per supplire ad una carenza sostanziale dell’offerta, come nel caso di specie, né con l’invocata applicazione dell’art. 119, comma 7, del d.P.R. n. 207 del 2010, che si riferisce al subprocedimento di verifica dei conteggi che si svolge dopo l’aggiudicazione definitiva.