Servizi analoghi e favor partecipationis (Artt. 41, 42)

SeA no name miniCons. Stato, sez. V, 23.03.2015 n. 1568
(sentenza integrale)

“- non è fondato neppure il motivo con cui si deduce il difetto del requisito di ordine economico- finanziario e di carattere tecnico- professionale, in quanto, in applicazione del principio del favor partepationis, devono considerarsi utili anche le precedenti esperienze analoghe a quelle oggetto dell’appalto, ove ad essa collegate alla stregua un ragionevole criterio di analogia o di inerenza (cfr. Cons. Stato, V, 5 settembre 2014, n. 4529);
– detto requisito è ravvisabile nel caso di specie, in quanto è documentato lo svolgimento, nel triennio di riferimento, di servizi di mensa in favore di aziende e soggetti privati, assimilabili, in termini sostanziali e funzionali, all’attività ’attività di “mensa” oggetto della procedura;”

www.giustizia-amministrativa.it