Art. 1 L. 09.02.1982 n. 31 (Libera prestazione di servizi da parte degli avvocati cittadini degli Stati membri delle Comunita’ europee)

“Art. 1 (Qualifica professionale.)
Sono considerali avvocati, ai sensi ed agli effetti del presente titolo, i cittadini degli Stati membri dell’Unione europea abilitati nello Stato membro di provenienza ad esercitare le proprie attivita’ professionali con una delle seguenti denominazioni: avocat-advocaat (Belgio); advokat (Danimarca); rechtsanwalt (Repubblica federale di Germania); avocat (Francia); barrister-solicitor (Irlanda); avocat-avoue’ (Lussemburgo); advocaat (Paesi Bassi); advocate-barrister-solicitor (Regno Unito); d????o??? (Grecia); abogado (Spagna); advogado (Portogallo); rechtsanwalt (Austria); asianajaja/advokat (Finlandia); advokat (Svezia); advokat (Repubblica ceca); vandeadvokaat (Estonia); d????o??? (Cipro); zvêrinâts/advokâts (Lettonia); advokatas (Lituania); ügyved (Ungheria); avukat/prokoratur legali (Malta); adwokat/radca prawny (Polonia); odvetnik/odvetnica (Slovenia); advokat/komercný pravnik (Slovacchia); ??????? (Bulgaria); avocar (Romania); Odvjetnik/Odvjetnica (Croazia) .”. – Il decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 (Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, ai sensi degli articoli 8 e 21 della legge 6 febbraio 1996, n. 52) e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 26 marzo 1998, n. 71, S.O..